Home Collaboratori

Marta Luigina Mangini

Nata a Milano nel 1977, membro dell’Associazione Italiana Paleografi e Diplomatisti (dal 2005), attualmente è assegnista di ricerca presso l'International Research Center for Local Histories and Cultural Diversities dell’Università dell'Insubria con un progetto dal titolo Pubblicazioni di fonti medievali di area lombarda.

Titoli di studio

Laureata in Lettere e Filosofia presso l’Università degli Studi di Milano con una tesi in Diplomatica (2000).

Diplomata presso la Scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica dell'Archivio di Stato di Milano (2001).

Dottore di ricerca in Storia Medievale-curriculum ‘Esegesi delle fonti’ presso l’Università degli Studi di Milano (2005).

Attività di ricerca

Dal 2000 al 2001 ha curato la regestazione e l’inventario del fondo Pergamene dell’Archivio Capitolare Laurenziano di Chiavenna (1016-sec. XIX) per conto dell’Archivio Storico Diocesano di Como e della Parrocchia San Lorenzo di Chiavenna con il contributo finanziario della Fondazione Cariplo (2001); responsabile scientifico prof. S. Xeres, supervisione della Sovrintendenza Archivistica per la Lombardia nella persona della dott. ssa A. Bazzi.

Dal 2001 al 2002 ha curato l’inventario dell’Archivio della mensa vescovile di Como (1180 - sec. XIX) per conto del Centro di Studi ‘Nicolò Rusca’-Archivio Storico Diocesano di Como, in collaborazione con la dott.ssa R. Pezzola; responsabile scientifico prof. S. Xeres.

Dal 2002 al 2004 ha partecipato al progetto di ricerca Codice diplomatico della Lombardia Medievale coordinato dal prof. M. Ansani del Dipartimento storico-geografico «Carlo Cipolla» dell’Università degli Studi di Pavia.

Dal 2005 al 2006 ha collaborato con l’ Università degli Studi dell’Insubria, Dipartimento di Informatica e comunicazione dell’Università degli Studi dell’Insubriaper la Digitalizzazione dell’inventario dell’Archivio Cesare Visconti di Marcignago, la Digitalizzazione del "Libro 2.do di Memorie delle cose correnti degne d'osservazione seguita sotto il Governo dell'Ecc.mo Signor Don Luigi de Guzman Ponze de Leon Governatore di Milano (1666-1670)" e l’inventariazione dell’Archio Franco Arese Lucini (http://archiviostorico.dicom.uninsubria.it) responsabile scientifico prof. A. Spiriti.

Dal 2006 al 2007 ha goduto di una borsa di studio post-dottorato presso l'International Research Center for Local Histories and Cultural Diversities dell’Università dell'Insubria (2006-2007) finalizzata all’edizione degli statuti di Como del 1458.

Dal 2006 al 2008 è stata membro del progetto di ricerca PUR di Ateneo, Area 13 Scienze Storiche, Filosofiche, Pedagogiche e Psicologiche. Titolo del progetto Edizione e studio delle pergamene lombarde dei secoli XII-XV attivato presso l’Università degli Studi di Milano, Dipartimento di Scienze storiche e della Documentazione storica, responsabile scientifico prof. M.F. Baroni.

Dal 2007 al 2011 è stata assegnista di ricerca presso il Dipartimento di Scienze della Storia e della Documentazione Storica dell’Università degli Studi di Milano con un progetto di ricerca dal titolo Notai del comune, notai della curia arcivescovile, liberi professionisti e la circolazione della prassi documentaria nella Milano del Duecento; sotto la direzione scientifica del prof. Grado Merlo si è occupata dell’edizione degli atti arcivescovili milanesi dei secc. XI-XII e di quella dei più antichi cartulari notarili di area lombarda (sec. XIII).

Dal 2009 al 2011 è stata membro del progetto di ricerca PUR di Ateneo, Area 11 Scienze giuridiche. Titolo del progetto Nuovi profili della storia del diritto pubblico e privato (sec. XIX) attivato dall’Università degli Studi di Milano, Dipartimento di Diritto Privato e Storia del Diritto, coord. scientifico prof.ssa Claudia Storti.

Dal 2010 al 2012 è stata membro del progetto di ricerca PRIN: L’inquisizione e i valdesi delle Alpi occidentali: edizione delle fonti tardo medievali attivato dalMinistero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Scientifica presso Università degli Studi di Milano, Area 11, coord. scientifico prof. Grado Merlo.

Attività didattica

Dall’anno accademico 2004-2005 fino ad oggi è titolare del laboratorio di Edizione delle fonti documentarie medievali presso la cattedra di Diplomatica dell’Università degli Studi di Milano e collabora con la stessa svolgendo attività di supporto alla didattica e membro della commissione d'esame.

Dal 2008 fino ad oggi è titolare della cattedra di Diplomatica presso la Scuola di Archivistica, Paleografia e Diplomatica dell’Archivio di Stato di Milano.

Dal 2011 coordina i Laboratori Didattici QuanteStorie! attivati da Archeion presso l’Archivio di Stato di Milano (http://www.archiviodistatomilano.it/attivita/Archeion).

Seminari e convegni

  • Relazione: Forme della memoria. I pubblici atti di Valtellina tra Medioevo ed Età Moderna tenuta al Convegno 1512: Die Bündner im Veltlin, in Bormio und in Chiavenna (Tirano-Poschiavo, 22-23 giugno 2012)
  • Relazione: Costruire un’immagine di potere: il “Liber incantuum laboreriorum et reparationum civitatis Cumarum”(1426-1436) tenuta a The XVI International Interdisciplinary Conference. The Landscape-Cultural Mosaic in Transition: Dynamics, Disenchantments, Fades organizzato dalla Facoltà di Architetture dell’Università di Udine (Udine, 22-23 settembre 2011)
  • Relazione: Paolo Paruta, un “pratico delle scritture antiche” tra Chiavenna, Como e Milano (1737-1791), tenuta al convegno “Un tesoro infinito inveduto”. Erudizione a Milano tra XVI e XIX secolo organizzato presso l’Archivio di Stato di Milano dall’Archivio di Stato di Milano, Dipartimento di Scienze della Storia e della Documentazione Storica dell’Università degli Studi di Milano, Società Storica Lombarda e Archeion (Milano, 7 giugno 2011)
  • Relazione: “Documenti in copia”, tenuta al Seminario “Fonti sulla crociata contro i valdesi del 1488”, organizzato presso l’Università degli studi di Milano - Dipartimento di Scienze della Storia e della Documentazione Storica (Milano, 15 marzo 2011)
  • Relazione: “Scripture per notarium in quaternis imbrevientur et conserventur”. Imbreviature notarili tra Como e le Alpi (secc. XII-XVI), tenuta al convegno Il notariato nell’arco alpino. Produzione e conservazione delle carte notarili tra medioevo ed età moderna organizzato presso l’Università degli Studi di Trento dai Dipartimenti di Scienze Giuridiche e Storia dell’Università degli Studi di Trento (Trento, 24-26 febbraio 2011)
  • Relazione: Ariberto da Intimiano visto da “diversi” fronti/fonti, tenuta al Festival della Storia 2010. Eroi o canaglie? I protagonisti del passato visti dagli opposti fronti (Monforte d’Alba, 16 ottobre 2010)
  • Relazione: “Al servizio” dell’arcivescovo: i notai (secolo XIII), tenuta al convegno Le edizioni milanesi dei secoli XI- XIII. Giornata di studio in memoria di Maria Franca Baroni e Luisa Zagni organizzato presso l’Università degli studi di Milano – Archivio di Stato di Milano (Milano, 5 novembre 2009)
  • Relazione: Il notariato ticinese in epoca medievale: pluralità e stratificazione delle forme di organizzazione della professione, tenuta al convegnoLa figura del notaio: storia, attualità e prospettive organizzato dal Comitato dei Notariati Lombardo e Ticinese (Lugano - Villa Principe Leopoldo, 3 ottobre 2008)
  • Presentazione del volume: Il comune unico di val San Giacomo. Atti del convegno di Studi tenuto a Campodolcino il 20 agosto 2005 nell’ottavo centenario, Chiavenna, Centro di studi storici valchiavennaschi di Chiavenna, 2007 (Raccolta di Studi Storici sulla Valchiavenna, XIX) organizzato dal Centro di Studi Storici della Valchiavenna (Chiavenna, 23 novembre 2007)
  • Relazione: “Usque in sumitate culminis”. I documenti degli archivi di valle San Giacomo nell’ambito delle indagini sulle forme documentarie delle regioni alpine, tenuta al convegno:Ottocento anni del comune di valle San GiacomoCentro di Studi Storici della Valchiavenna, Dipartimento di Scienze della Storia e della Documentazione Storica, Dipartimento di Geografia Umana dell’Università degli Studi di Milano(20 agosto 2005, San Giacomo Filippo prov. Sondrio) 
  • Relazione: Impiego e conservazione della carta. Primi spunti di ricerca sul territorio dell’antica diocesi di Como (secc. XIII-XV), tenuta al convegno Produzione, commercio e consumi della carta nella ‘Regio Insubrica’ e in Lombardia dal Medioevo all’età contemporanea presso l’Università degli Studi dell’Insubria (21 aprile 2005, Varese)
  • Relazione: Le carte del monastero di Santa Maria di Dona (1073-1200) e Le carte della pieve di Chiavenna (973-1200), presentata al Seminario «Studi medievali e cultura digitale, 3» presso l’Università degli Studi di Pavia (7 settembre 2004, Pavia)
  • Relazione: Le carte del monastero di Sant’Ambrogio di Milano (721-1200), presentata al Seminario «Studi medievali e cultura digitale, 2» presso l’Università degli Studi di Pavia (5 settembre 2003, Pavia)
  • Relazione: Documenti privati dei secoli XI e XII conservati nel Fondo membranaceo dell’Archivio capitolare laurenziano di Chiavenna: dalla «charta» all’«instrumentum», tenuta al convegno Gli archivi delle valli presso l’Archivio di Stato di Sondrio (18 aprile 2002)

Pubblicazioni

  • Matteo da Campione testimone di un atto redatto presso la chiesa di San Marco in Milano, in ‘Ille magnus edificator’. Matteo da Campione ed il Duomo di Monza, Monza, Banca Intesa, 1999 (Restituzioni, 1999), pp. 31-34.
  • San Lorenzo di Chiavenna nel XIV secolo attraverso le pergamene del suo archivio, Chiavenna, Centro di studi storici valchiavennaschi di Chiavenna, 2001 (Raccolta di studi storici valchiavennaschi, XVI).
  • Pergamene inedite del Fondo Membrananceo dell’Archivio capitolare laurenziano di Chiavenna, in «Archivio storico della diocesi di Como», 12 (2001), pp. 7-56.
  • Otto secoli di amministrazione dei beni del vescovo. Il progetto ‘Registri dell’archivio della mensa vescovile di Como’, in «Annuario 2002. Iubilantes», 2002, pp. 180-182 (in collaborazione con R. Pezzola).
  • Le pergamene dell’Archivio capitolare laurenziano di Chiavenna. Fonti per la storia di una valle, in «Clavenna», XLI (2002), pp. 9-50.
  • Signorie rurali e feudi in alcune aree dell’Italia centro-settentrionale fra XIV e XV secolo. Seminario di studi, I (Università degli studi di Milano, 11-12 aprile 2003), in «Nuova Rivista Storica», 3 (2003), pp. 439-448.
  • ‘Infrascripta sunt necessaria sciri ad artem notarie’. Un formulario notarile valtellinese della fine del XIV secolo, in «Archivio Storico Lombardo», CXXX (2004), pp. 305-350.
  • Indici, in ‘De libris propriis’. The editions of 1544, 1550, 1557, 1562, with supplementary material. Edited with an introduction and chronology of Cardano’s works by Ian Maclean, Franco Angeli, Milano 2004 (Pubblicazioni del Centro di Studi del pensiero filosofico del Cinquecento e del Seicento in relazione ai problemi della scienza del Consiglio Nazionale delle Ricerche – Università di Milano).
  • ‘Membra disiecta’ del collegio notarile di Como. Notai e forme autonome di organizzazione della professione in Valtellina e nel Bormiese (secc. XV ex.- XVI ex.), in «Bollettino della Società Storica Valtellinese», 58 (2005), pp. 149-199.
  • Pergamene dell’Archivio della mensa episcopale di Como (secc. XI- 1666), in «Archivio storico della diocesi di Como», 15 (2003-2005), pp. 31-82 (in collaborazione).
  • I quaterni consiliorum trecenteschi di Bormio nel panorama delle fonti di matrice consiliare, in «Nuova Rivista Storica», LXXXIX/II (2005), pp. 465-482.
  • Impiego e conservazione della carta. Primi spunti di ricerca sul territorio dell’antica diocesi di Como (secc. XIII-XV), in Produzione, commercio e consumi della carta nella ‘Regio Insubrica’ e in Lombardia dal Medioevo all’età contemporanea, Convegno di studi (Villa Recalcati, sede della provincia di Varese, 21 aprile 2005), Varese, Insubria University Press, 2005, pp. 9-24.
  • Revisione e digitalizzazione del Libro 2.do di Memorie delle cose correnti degne d’osservazione seguita sotto il Governo dell’Ecc.mo Signor Don Luigi de Guzman Ponze de Leon Governatore di Milano (1666-1670), Varese, Dipartimento di Informatica e comunicazione dell’Università dell’Insubria, 2005, <http://archiviostorico.dicom.uninsubria.it/archivi/arese/libro_memorie/>.
  • Le minute e le carte di Guglielmo Alamanno nel panorama della produzione notarile chiavennasca della seconda metà del XII secolo, «Clavenna», XLV (2006), pp. 77-102.
  • Materiali per il corso di Diplomatica. Analisi di alcune tipologie documentarie nel periodo di passaggio dalla ‘charta’ all’’instrumentum’, Milano, CUSL, 2006.
  • Archivio Franco Arese Lucini di Osnago. Inventario, Varese, Dipartimento di Informatica e comunicazione dell’Università degli Studi dell’Insubria, 2007 <http://archiviostorico.dicom.uninsubria.it/archivi/arese/>
  • Le pergamene degli archivi parrocchiali di valle San Giacomo (1216-1567), in Il comune unico di val San Giacomo. Atti del convegno di Studi tenuto a Campodolcino il 20 agosto 2005 nell’ottavo centenario, Chiavenna, Centro di studi storici valchiavennaschi, 2007, pp. 135-275 (Raccolta di Studi Storici sulla Valchiavenna, XIX).
  • Le carte del monastero di Sant’Ambrogio di Milano. Volume III/1 (1100-1180), a cura M. L. Mangini, in Codice diplomatico della Lombardia medievale (secoli VIII-XII), Pavia, Università di Pavia, 2007, <http://cdlm.lombardiastorica.it/edizioni/mi/milano-sambrogio-mon3-1/>.
  • Il notariato a Como. Liber matricule notariorum civitatis et episcopatus Cumarum (1427-1605), Varese, Insubria University Press, 2007.
  • I manoscritti degli statuti sforzeschi di Como in ‘Statuta civitatis et episcopatus Cumarum’ (1458). Edizione critica e introduzione a cura di M. L. Mangini e Note introduttive di C. Storti, Varese, Insubria University Press, 2008, pp. VII-CXIII.
  • ‘Statuta civitatis et episcopatus Cumarum’ (1458). Edizione critica e introduzione a cura di M. L. Mangini e Note introduttive di C. Storti, Varese, Insubria University Press, 2008.
  • Gli atti dell’arcivescovo di Milano nel secolo XI. Ariberto d’Intimiano (1018-1045), Milano, Edizioni Biblioteca Francescana, 2009 (Studi di Storia del Cristianesimo e delle Chiese Cristiane. Fonti e documenti, 2).
  • Ariberto da Intimiano. I documenti segni del potere, introduzione a cura di M. Basile Weatherill – R.M. Tessera, edizione a cura di M.L. Mangini, traduzione italiana a cura di M. Petoletti, Milano, Silvana Editoriale, 2009.
  • Atti di ultima volontà degli arcivescovi di Milano, in “E viene il tempo della pietà”. Sentimento e poesia nei testamenti. Catalogo della mostra, 5 novembre 2009 – 26 febbraio 2010, a cura di A. Osimo, Milano, Archivio di Stato di Milano, 2009, pp. 15-21.
  • Rc. Medioevo notarile. Martino da Fano e il ‘Formularium super contractibus et libellis’. Atti del Convegno Internazionale di studi. Imperia-Taggia, 30 settembre- 1 ottobre 2005, a cura di V. Piergiovanni, Milano, Giuffrè, 2007 (Fonti e Strumenti per la Storia del Notariato Italiano, X), «Nuova Rivista Storica», 93 (2009), pp. 339-347.
  • ‘Al servizio’ dell’arcivescovo di Milano: ‘scribe curie’, ‘scribe domini archiepiscopi’ e ‘notarii fratres’ nel XIII secolo, in Le edizioni milanesi dei documenti dei secoli X-XIII. Atti della giornata di studio in memoria di Maria Franca Baroni e Luisa Zagni. Milano, Università degli Studi – Archivio di Stato, 5 novembre 2009, a cura di G.G. Merlo con la collaborazione di L. Fois e M. Mangini, Milano, Edizione Biblioteca Francescana, 2011 (Studi di storia del cristianesimo e delle chiese cristiane, Fonti e documenti, 5), pp. 39-80.
  • Il più antico ‘quaternus’ dell’Archivio Notarile di Milano (1290-1294). Un “unicum” per il Duecento milanese?, «Annuario dell’Archivio di Stato di Milano», (2011), pp. 89-106.
  • Le scritture duecentesche ‘in quaterno’ dei notai al servizio della Chiesa ambrosiana, «Studi Medioevali», LII/1 (2011), pp. 31-80.
  • I ‘quaterni imbreviaturarum’ del notaio Giovannibello Bentevoglio di Milano (1262, 1271, 1277, 1280-1281), a cura di M. L. Mangini, Milano, Edizione Biblioteca Francescana, 2011 (Studi di storia del cristianesimo e delle chiese cristiane, Fonti e documenti, 6).
  • I manoscritti degli statuti viscontei di Novara in Statuti di Novara del XIV secolo, edizione critica a cura di G. Cossandi, M.L. Mangini, contributi di G. Andenna, C. Bertoncelli, G. Cossandi, M.L. Mangini, P. Pedrazzoli, C. Storti, Varese, Insubria University Press, 2012 (Fonti 8), pp. VII-XVIII.
  • Nuovi itinerari di ricerca sui protocolli milanesi del XIII secolo. Un frammento del “quaternus” del notaio Giacomo (1275), in “Sit liber gratus, quem servulus est operatus”. Studi in onore di Alessandro Pratesi per il suo 90° compleanno, a cura di G. Cherubini e G. Nicolaj, Roma, Archivio Segreto Vaticano, 2012, tomo I, pp. 549-563; distribuito in formato digitale da www.retimedievali.it
  • Statuti di Novara del XIV secolo, edizione critica a cura di G. Cossandi, M.L. Mangini, contributi di G. Andenna, C. Bertoncelli, G. Cossandi, M.L. Mangini, P. Pedrazzoli, C. Storti, Varese, Insubria University Press, 2012 (Fonti 8).
  • ‘Con promessa e titolo di confederatione’. Documenti e forme della memoria della prima fase di governo delle Tre Leghe in Valtellina. in 1512. I Grigioni in Valtellina, Bormio e Chiavenna. Die Bündner im Veltin, in Bormio und in Chiavenna. Atti del Convegno Tirano-Poschiavo, 22 e 23 giugno 2012, pp. 67-91, Sondrio, Società Storica Valtellinese, 2012 ISBN: 978-88-88058-12-2
  • ‘Liber incantuum laboreriorum et reparationum civitatis Cumarum’ (1426-1436). A landmark in the process of the reconstruction of the city of Como, in The XVI International Interdisciplinary Conference. The Landscape-Cultural Mosaic in Transition: Dynamics, Disenchantments, Fades, Udine, Italy, 22-23 settembre 2011/September 22-23th, 2011, «Overview. PAYSAGE TOPSCAPE», IX (2012), pp. 638-648.
  • ‘Qualche milliaja d’impronte di sigilli’. Verso la valorizzazione della collezione sfragistica dell’Archivio di Stato di Milano, «Annuario dell’Archivio di Stato di Milano», (2012), pp. 171-179.
  • ‘Scripture per notarium imbrevientur et conserventur’. Imbreviature notarili tra Como e le Alpi [secc. XII-XVI], in Il notariato nell’arco alpino. Produzione e conservazione delle carte notarili tra Medioevo ed Età Moderna, Convegno internazionale di Studi. Trento 24-26 febbraio 2011, in corso di stampa.
  • Paolo Paruta, un ‘pratico delle scritture antiche’ tra Chiavenna, Como e Milano (1737-1791), ‘Un tesoro infinito inveduto’. Giornata di studi, Milano, 7 giugno 2011, in corso di stampa.

 Curatele di mostre 

  • QuanteStorie! in mostra (Milano, Archivio di Stato di Milano, 18 aprile 2012 – 10 maggio 2012): curatela della mostra documentaria e delle attività didattiche svolte presso l’Archivio di Stato di Milano durante l’anno scolastico 2011-2012, inserita all’interno delle iniziative della XIV Settimana della Cultura organizzata dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali
  • Protocolli notarili a Milano nel secolo XIII (Milano, Archivio di Stato di Milano, 22 marzo 2012 – 10 aprile 2012): curatela della mostra documentaria in collaborazione con Alba Osimo
  • E viene il tempo della pietà. Sentimento e poesia nei testamenti (Milano, Archivio di Stato di Milano, 5 novembre 2009 – 26 febbraio 2010): curatela della sezione Atti di ultima volontà degli arcivescovi di Milano
  • Ottocento anni del comune di valle San Giacomo (San Giacomo Filippo, Sala del comune, 20 agosto 2005 – 15 settembre 2005): curatela della mostra documentaria organizzata a latere del convegno Ottocento anni del comune di valle San Giacomo (20 agosto 2005, San Giacomo Filippo prov. Sondrio)